Telefono: +(39) 06.87.13.64.00
Indirizzo: Via Panzini 4 - 00137 Roma (RM) (Sede Op.)

La figura dell’investigatore privato.

investigatore privato a Roma

La figura dell’investigatore privato.

Come diventare investigatore privato

E’ subito da chiarire che per diventare investigatore privato bisogna essere in possesso di una licenza prefettizia o in seconda analisi essere dipendente di un’agenzia di investigazioni ma in possesso di una qualifica tramite un patentino.

Per poter oggi diventare Investigatore privato, bisogna innanzitutto fare esperienza in altre Agenzie investigative e dal 2010 essere in possesso di almeno una laurea triennale.

Le attività che può svolgere un investigatore privato sono classificate tramite L’articolo  5 del decreto ministeriale 269/2010 e sono stabilite come segue:

Investigazioni in ambito privato: informazioni richieste dal privato per una sua tutela in sede giudiziaria, ad esempio in ambito familiare come il controllo dei minori, matrimoniale per infedeltà coniugale, patrimoniale.

Investigazioni in ambito aziendale: richieste da enti pubblici e privati, vale a dire da società anche senza personalità giuridica, al fine di tutelare un proprio diritto in sede giudiziaria – ad esempio in caso di infedeltà del lavoratore; di contraffazione di prodotti; per la tutela di marchi e brevetti, del patrimonio scientifico, degli altri beni aziendali immateriali, ecc.;

Indagini in ambito commerciale: richieste del commerciante al fine di determinare, pur a livello contabile, gli ammanchi e le differenze inventariali, anche mediante informazioni reperite direttamente presso l’esercizio commerciale – (cosiddetto antitaccheggio investigativo);

Indagini in ambito assicurativo: richieste da qualsiasi avente diritto, per la propria tutela in sede giudiziaria, relativamente alla dinamica di sinistri stradali e sul lavoro, oppure da società assicurative per una loro tutela da eventuali frodi;

Indagini difensive: finalizzate alla ricerca di elementi di prova da utilizzare nel contesto del processo penale, così come disciplinate dal Titolo VI bis del c.p.p.;

Informazioni commerciali: richieste da enti pubblici e privati al fine della raccolta, analisi, elaborazione, valutazione e stima di dati economici, finanziari, creditizi, patrimoniali, industriali, produttivi, imprenditoriali e professionali di imprese e società – sia di persone che di capitali – nonché delle persone fisiche ad esse connesse – quali ad esempio i soci, gli amministratori, ecc. – nel rispetto della vigente normativa europea in materia di privacy.

Attività previste da leggi speciali o decreti ministeriali, caratterizzate dalla stabile presenza di personale dipendente presso i locali del committente (es.”Il buttafuori”).

Il nostro primo articolo finisce qui, e se doveste aver bisogno dei nostri servizi investigativi, conoscere il prezzo di un investigatore privato a Roma sul quale scriveremo presto sul nostro blog, non avete che da contattarci ricordandovi che INFOCOM DIPIESSE è autorizzata ad operare nel settore delle informazioni commerciali e delle investigazioni private dalla Prefettura di Roma (Numero Licenza: Prefettura di Roma 102689/Area I Ter – O.S.P. del 10.12.2008.).

Per informazioni e contatti sui nostri servizi investigativi: info@infocomdipiesse.it